Collezione Peggy Guggenheim

28.08.2012

Listone Giordano sostiene la mostra Capogrossi. Una retrospettiva
Inaugurazione il prossimo 28 settembre.

Listone Giordano, attraverso la Fondazione, è lieto di sostenere un progetto culturale di grande valore.
Con Capogrossi. Una retrospettiva, la Collezione Peggy Guggenheim rende omaggio a uno dei protagonisti assoluti della scena artistica del secondo dopoguerra. approfondendo una linea d’indagine incentrata sull’emblematica generazione d’artisti internazionali proprio del secondo dopoguerra, il cui linguaggio pittorico nasce e matura negli anni del collezionismo di Peggy Guggenheim.Listone Giordano, über die Stiftung, freut sich, ein Projekt von großem kulturellen Wert zu unterstützen.

Realizzata in collaborazione con la Fondazione Archivio Capogrossi di Roma, la grande antologica a cura di Luca Massimo Barbero intende ripercorrere l’iter artistico di Giuseppe Capogrossi (1900-1972), portando in scena oltre settanta opere, tra dipinti e lavori su carta, provenienti da importanti musei e collezioni private. Partendo dagli esordi figurativi degli anni ’30, contraddistinti da una pittura tonale densa di contenuti originali durante il periodo della Scuola Romana, si arriva, attraverso un breve periodo così detto neo cubista, alla produzione astratta degli anni ’50 e ’60, con le grandi tele dominate dalla forma-segno che, coniugandosi in infinite composizioni, giunge a costruire lo spazio del quadro, rappresentazione simbolica di una interiore organizzazione spaziale. In mostra la grandiosa tela acquisita nel 1958 dalla Fondazione Solomon R. Guggenheim di New York, Superficie 210 del 1957.

Collezione Peggy Guggenheim

Palazzo Venier dei Leoni
Dorsoduro 701, Venezia
www.guggenheim-venice.it